Home
Il Vescovo
Il Parroco
Parrocchia
Pastorale
Carità
Catechesi
Liturgia
Eventi
Avvisi
Anno catechistico 2010/11
PROGRAMMA DI CATECHISMO PER LA CRESIMA
Catechiste: Anna Ferretti, Fiorella Serranti
Quest’anno con i ragazzi che ci sono stati affidati, e che stiamo pian piano conoscendo, desideriamo proporre e lavorare su i punti che appresso indichiamo:

1) LA PREGHIERA : insegnare con semplicità a pregare, chiedere, ma ringraziare e lodare il Signore. Far comprendere la sua grande importanza, quanto produce e quanto raggiunge, ma alla sua base la FEDE.
2) LA BIBBIA: far conoscere più profondamente la Sacra Bibbia, come è strutturata, leggerla, meditarla,farla apprezzare ed amarla. Cominciare con i Vangeli, per continuare con gli Atti degli Apostoli, le Lettere, alternare con l’Antico Testamento: Genesi, Esodo …
3) Amare GESU’ e che solo in LUI trovino conforto, aiuto ed Amore.
4) Ad ogni incontro mettere al centro, la lettura del VANGELO, o della Domenica, o un brano scelto riferito ad una festività, oppure ad un argomento che si vuole trattare. Meditare con loro il brano, spiegare e capire quello che dice ad ognuno, ..per la vita, la famiglia, gli amici. Infatti solo riuscendo a seguire a piccoli passi, quello che ci  trasmette  il Vangelo, riscoprendo  una vita piena di valori, serenità, puntando su quali sono i valori veri ed essenziali, della vita, pur essendo ragazzi in crescita. Per loro, chiedendolo le cose che più interessano, e dalle quali sono attirati sono:  i videogiochi, telefonino, computer ….
5) Con loro vorremmo fare esperienze di VITA quotidiana, passeggiate, perché anche osservando e ammirando la natura, si può far amare, quanto il Creatore ci ha donato e quante bellezze abbiamo per noi, che dobbiamo rispettare. Consulteremo sussidi soprattutto per illustrare la Bibbia, pregare, cartelloni.
6) La preghiera e l’invocazione allo SPIRITO SANTO, che facciamo ad ogni incontro, verrà più intensamente pronunciata andando in Chiesa, davanti al Santissimo, invitandoli a fare preghiere spontanee, loro e noi catechiste.
7) Inoltre come suggerito da Don Giuliano, e che già abbiamo fatto, andremo a far compagnia ai nonni di Casa Famiglia, che sono ben lieti di accoglierli, con loro sorridere,  trascorrere e dedicare un pò di tempo . Andremo anche a trovare qualche anziano solo, nella propria abitazione. Per i ragazzi sarà un esprimere affetto per i nonni, comprensione per le persone non più giovani,piene di acciacchi, ma da rispettare, amare, accogliendo le loro esperienze passate e i loro consigli.

Tutto quanto proposto con l’aiuto e la protezione del Signore, e con riferimento per consigli, aiuti e appoggio al nostro parroco Don Giuliano.
Per qualsiasi suggerimento o considerazione scrivete al WEBMASTER
INDIETRO